News‎ > ‎

In Vaticano la prima conferenza mondiale su fede e sport

pubblicato 17 ott 2016, 05:39 da Admin Gp2 Sport   [ aggiornato in data 17 ott 2016, 05:39 ]
Da oggi, i mondi dello Sport, della Fede, dell’economia e dell’educazione sono più uniti per costruire un’umanità migliore. E’ l’eredità di “SPORT AT THE SERVICE OF HUMANITY”, la prima Conferenza Globale su Sport e Fede, che si è conclusa il 7 ottobre in Vaticano. I delegati hanno lavorato fianco a fianco per due giorni di discussioni plenarie e gruppi di lavoro, guidati dai sei principi del Comportamento Sportivo: Compassione, Rispetto, Amore, Ispirazione, Equilibrio e Gioia.

Partendo da un forte consenso su valori comuni e idee, speaker e partecipanti si sono confrontati sui risultati del loro lavoro collettivo e su come tradurre i principi in azioni, ripromettendosi di mantenere intatto lo spirito di “SPORT AT THE SERVICE OF HUMANITY” e del suo Movimento.

La Conferenza è stata organizzata dal Pontificio Consiglio per la Cultura, con la guida del Cardinale Gianfranco Ravasi, e la presenza di leader delle maggiori tradizioni religiose. Per la Fondazione Giovanni Paolo II per lo Sport erano presenti il presidente, Edio Costantini, il vice presidente mons. Mario Lusek e il segretario Daniele Pasquini. 


Il discorso di Papa Francesco alla cerimonia di apertura

Lo sport è “un invito a sviluppare i talenti che Dio ci ha dato”, e quando “gli atleti tendono al massimo delle possibilità” trascende “il livello della pura fisicità e ci porta nell’arena dello spirito e addirittura del mistero”. Lo ha detto Papa Francesco, il 5 ottobre in Aula Paolo VI, nel suo discorso (in allegato) ai partecipanti alla cerimonia di inaugurazione. Lo sport, ha affermato il Pontefice, rende un “prezioso servizio” all’umanità, è “un’attività umana di grande valore” e “proprio in questi ultimi mesi abbiamo visto come i giochi olimpici e paraolimpici sono stati al centro dell’attenzione del mondo intero”. Un’altra sua caratteristica “è che non è riservato agli atleti di grandi prestazioni; è anche dilettantistico e amatoriale, non riservato alle competizioni”. Inoltre “insegna a lavorare in squadra, a saper vincere e a saper perdere e per questo è importante che tutti possano partecipare alle attività sportive”.

 

Allianz è stata partner fondatore di “SPORT AT THE SERVICE OF HUMANITY”.

Le Nazioni Unite e il Comitato Olimpico Internazionale sono stati special supporter dell’evento.

Il Vescovo Paul Tighe, Segretario Aggiunto del Pontificio Consiglio per la Cultura, rivolgendosi ai partecipanti nel suo discorso finale, ha dichiarato: “La Conferenza è stata una manifestazione di straordinaria rilevanza. Abbiamo condiviso energia, entusiasmo, ispirazione, idee e proposte. Abbiamo imparato gli uni dagli altri, creando forti contatti e cooperando, e ora, insieme, siamo più forti”.

“Ma un buon inizio è solo metà del lavoro” – ha aggiunto il Vescovo Tighe. “Vogliamo promettere continuità, specialmente tramite lo Humanity Sports Club, grazie all’impegno di Allianz. Useremo tutti i più moderni mezzi di comunicazione per continuare a condividere i risultati del nostro lavoro, ma prendiamo soprattutto un impegno: dare un seguito al nostro lavoro, e vi chiediamo di continuare a confrontarvi con noi. Insieme, abbiamo avuto tutti il coraggio di credere che lo Sport possa mettersi al servizio dell’umanità”.

Il Cardinale Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, ha concluso “SPORT AT THE SERVICE OF HUMANITY” ringraziando tutti i partner coinvolti, e ricordando che “lo Sport, più di ogni altra cosa, deve essere autentico. Un bambino che gioca con un pallone per strada in una favela è uno dei più autentici simboli di gioia e libertà”. Il Cardinale Ravasi ha poi concluso il suo discorso con una benedizione interreligiosa.

 HUMANITY SPORTS CLUB

I sei Principi del Comportamento Sportivo hanno già ispirato un Movimento, formato da giovani, grandi atleti, club sportivi e organizzazioni. Il primo passo per entrare a far parte di questo team, e poter cambiare in meglio lo Sport, le nostre vite e il mondo è visitare la pagina Facebook dello Humanity Sports Club 

Ċ
Admin Gp2 Sport,
17 ott 2016, 05:39
Comments